TikTok: che cos’è, come funziona l’app e come usarlo per fare marketing

0
298
tiktok social app marketing video

si chiama TikTok e sta esplodendo nel mondo trasformandosi velocemente in uno strumento favoloso per fare marketing. La storia vuole che sia un erede del vecchio Vine, celebre app di condivisione video arrivata qualche anno fa anche in Italia ma mai esplosa veramente. Per quanto riguarda TikTok invece, abbiamo assistito negli ultimi mesi ad un vero e proprio boom.

La storia di TikTok

L’app TikTok fu presentata nel 2016.
La definizione che viene data dai suoi creatori, la definisce come una piattaforma social per video mobile in forma abbreviata. Tutti gli iscritti possono condividere video di durata tra i 15 e i 60 secondi. I video verranno poi mostrati in loop in un formato verticale. L’app offre una vasta gamma di musiche, effetti e filtri a cui attingere per creare dei contenuti molto divertenti.

La sua particolarità sta nel fatto che è studiata e cresciuta tramite l’utilizzo e l’innamoramento completo della generazione z (nati tra il 1997 e il 2010). Nel tempo però le generazioni che sono state coinvolte nel suo utilizzo è molto cresciuto.

Il vero boom per l’app avvenne nel 2017 quando la società di TokTok (ByteDance) acquistò Musical.ly (che sicuramente ricorderete o avrete utilizzato almeno una volta).

Come utilizzare TikTok

I video all’interno dell’app possono essere caricati o creati direttamente dall’app. Come abbiamo detto sopra, presenti molti filtri e una vasta galleria musicale a cui attingere (grazie anche all’integrazione con Apple Music). La musica in questa app ha un ruolo centrale e infatti proprio per questo ruolo, molti artisti presenti in TikTok hanno potuto scalare le classifiche.
Durante il montaggio inoltre, è possibile aggiungere filtri video, adesivi, transizioni, gif, effetti rallentati e molto altro ancora. Gli utenti inoltre possono interagire tra loro commentando e mettendo il loro like. La possibilità aggiuntiva è anche nel condividere contenuti creati da altri utenti. Ogni utente poi, h ala propria sezione preferiti in cui può trovare effetti, suoni e video.
A tutti gli utenti vengono mostrati follower e like.

Se può esservi utile trovate questo video molto esauriente nella spiegazione del funzionamento di TikTok.

Come usare TikTok per fare marketing

TikTok è uno strumento utile alle aziende non solo che si rivolgono al target colpito principalmente da questa app (la generazione z come avevamo detto sopra) ma anche da fasce d’età differenti. Come abbiamo detto sopra, l’app sta diventando molto forte ngli ultimi mesi e molti marchi e personaggi celebri hanno deciso di utilizzarla nella creazione dei loro contenuti.

Attualmente su TikTok troviamo aziende del calibro di Nike, Sony e RedBull solo per fare qualche esempio. Quest’ultima ad esempio, ha utilizzato l’app per dare il via all’hasthag #GivesYouWings per spronare i suoi utenti alla creazione di contenuti avventurosi. Altro esempio da cui prendere spunto è nell’account dell’azienda calcistica Inter (presente dal 2018). In questo caso l’app viene utilizzata per caricare video girati nel backstage degli spogliatoi o creare challenge per ingaggiare i tifosi.
Anche brand di moda come ad esempio l’azienda Guess utilizzano TikTok. La campagna con l’hashtag #inMyDenim ha permesso la creazione di 37 milioni di visualizzazioni.

Anche qui, il modo migliore per catturare l’attenzione degli utenti sui contenuti del vostro brand è quello di collaborare con un influencer.

Strumenti da utilizzare in TikTok

I contenuti che possono venire prodotti all’interno della piattaforma sono molteplici. Come abbiamo detto sopra, l’app offre una vasta possibilità di personalizzazione dei contenuti video prodotti. Inoltre tutta l’app è studiata nel rappresentare una sfida: sfida di ballo, sfida di creazione, sfida tra utenti. In questo tipo di contenuti, gli hashtag rappresentano la vera chiave al successo: in poco tempo un video può diventare virale arrivare a raggiungere milioni di utenti iscritti. Interessanti in questa ottica anche i duetti che permettono una collaborazione (sfida) tra utenti.

Altro contenuto virale è quello formato dalle call and responsive della cinge video: sono dei movie che devono dare i brividi in breve tempo scatenando forti reazioni sia positive che negative nell’utente.

app social tiktok emoji modifica
An AFP collaborator poses for a picture using the smart phone application TikTok on December 14, 2018 in Paris. – TikTok, is a Chinese short-form video-sharing app, which has proved wildly popular this year. (Photo by – / AFP) (Photo credit should read -/AFP/Getty Images)

L’algoritmo di TikTok e il suo funzionamento

L’algoritmo di TikTok funziona in maniera simile a quello di Facebook, instagram o twitter. Il feed mostra agli utenti i contenuti che in base ai loro like, potrebbero apprezzare. Allo stesso tempo suggerisce contenuti sia di persone che seguono sia di utenti esterni alla propria cerchia. L’algoritmo registra i vostri apprezzamenti e tempi di visualizzazione nel tempo per capire cosa apprezzate e cosa meno e proporvi contenuti in linea con i vostri gusti.

Conclusione

Seppur TikTok sia un’applicazione giovane, offre davvero molte potenzialità. Solo negli ultimi mesi ha fatto registrare registrazioni record di iscritti e non solo tra la generazione Z. Per questo motivo dovrebbe essere vista come una nuova piattaforma da utilizzare sia per aziende in target sia per aziende fuori.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here