L’evoluzione dei social media nell’ultimo decennio dagli anni 2010 ad oggi

0
805
social media potere evoluzione web

Quest’ultimo decennio ci ha visto tutti più dipendenti dal nostro smartphone assistendo appieno all’evoluzione dei social media. Il mondo irreale dei social si sta trasformando come il nostro doppio specchio caratteriale per mostrare ai nostri amici cosa facciamo e chi siamo. Vediamo piano piano nel dettaglio l’evoluzione dei social media nell’ultimo decennio dagli anni 2010 ai giorni nostri.

social media likes follow web

L’ascesa di Instagram (2010)

Era il 6 ottobre 2010 quando una nuova app creata da un piccolo team è stata pubblicata all’interno dell’App Store di Apple. Il suo nome era Instagram e dietro alla sua idea c’erano le menti di Mike Krieger e Kevin Systrom. Leggenda vuole che alle 6 del mattino la startup era così sovraffollata dal traffico che, i suoi server si sono sciolti mandando in blackout l’intero sistema (e i suoi creatori).
In meno di una settimana Instagram ha raccolto oltre 100.000 utenti. Questo dato ha fatto entrare in pieno titolo l’app tra quelle in più rapida crescita.
Il co-fondatore Kevin Systrom aveva previsto che “comunicare tramite immagini sarebbe stato il canale preferenziale negli anni a venire”. E non ci aveva visto male: oggi Instagram solo in Italia conta un numero di 19 milioni di utenti attivi mensilmente. Questo dato le permette di entrare a pieno titolo nelle aziende tecnologiche più preziose al mondo.

L’acquisizione di Instagram da parte di Facebook (2012)

L’evoluzione di instagram ha raggiunto valori talmente alti che il colosso Facebook ha voluto investirci sopra.
Solo nel 2012, a due anni dalla sua uscita, è stato acquisito da Facebook per un sorprendente prezzo di 1 miliardo di dollari in segno di consolidamento nel settore tecnologico. Negli ultimi anni, Instagram ha un po giocato in maniera sleale copiando le funzionalità delle reti rivali come l’app di messaggistica di Snapchat e l’app musicale di TikTok per adattarsi alle mutevoli abitudini degli utenti.

“Quando Instagram è iniziato, si trattava principalmente di seguire le persone e di condividere foto permanenti con un ampio gruppo di persone. Ora, Instagram si sta concentrando su post effimeri, sperimentando video musicali di 15 secondi e offrendo opzioni per condividere privatamente piuttosto che pubblicamente”, ha dichiarato Josh Miller, ex responsabile del prodotto su Facebook.

Nel 2018, i co-fondatori di Instagram hanno lasciato l’azienda a causa delle tensioni con il CEO di Facebook Mark Zuckerberg. Il tutto derivato dall’avere ideali diversi sulla direzione di Instagram. Facebook ha recentemente aggiunto le parole “da Facebook” all’app Instagram.

snapchat social ceo web

La lotta con Snapchat (2013)

“Quando Snapchat è stato lanciato, è stata una vera rivoluzione al modo di comunicare”, ha detto l’analista Debra Aho Williamson. “Principalmente utilizzato tra i giovani, Snapchat è stato in grado di modificare il modo in cui comunicavano i giovani.
Quello che è successo è che Snapchat ha cambiato in larga misura il modo in cui i giovani comunicano colpendo però solo un target definito di età (tra i giovani fino ai 30 anni) ma non i più anziani che invece continuano a preferire Facebook.”
Secondo quanto riferito, Facebook ha anche tentato di acquistare Snapchat per $ 3 miliardi nel 2013, ma il fondatore e CEO Evan Spiegel ha rifiutato.
Nella seconda metà del decennio, sono state lanciate alcune applicazioni di social media, ma a differenza di Instagram e Snapchat, non sono mai state viste come veri concorrenti di Facebook. Tra i nomi più in rilievo ricordiamo Ello , Peach, Meerkat , Mastodon e Vero.

La macro industria di Facebook si è consolidata abbastanza. A seguito dell’acquisizione di Instagram, Facebook ha acquistato la piattaforma di messaggistica WhatsApp per $ 22 miliardi nel 2014 e questo è stato un grande sviluppo per l’evoluzione dei social media.

Con Instagram, WhatsApp, Messenger e la sua app omonima, Facebook vanta quattro piattaforme che hanno ciascuna oltre 1 miliardo di utenti.

L’arrivo di TikTok (2016)

Lanciato nel 2016, TikTok si concentra sulla creazione di contenuto virale per poter raccogliere molte visualizzazioni e Mi piace. Nel suo utilizzo generale ricorda Vine, una applicazione popolare per un periodo che si basava sulla creazione di video di sei secondi. L’app è stata acquisita da Twitter ed è stato chiuso nel 2017.

Secondo i dati della Sensor Tower, TikTok è stato installato quasi 1,6 miliardi di volte a livello globale fino ad oggi.

Conclusione

I progressi tecnologici avvenuti in questi ultimi dieci anni hanno portato all’evoluzione dei social media. La causa di tutto si riscontra nelle fotocamere per smartphone più prestanti e nell’avanzamento della realtà aumentata.

Guardando al futuro, crede che la tecnologia 5G abbia il potere di far avanzare ulteriormente i social media e fare spazio a contenuti più interattivi e giochi immersivi.

Vedremo con il nuovo decennio che cosa succederà. Intanto Buone feste.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here