La copia di TikTok arriva su Instagram Stories: ecco Reels

0
415
instagram reels

Visto il largo esito che sta avendo negli ultimi mesi TokTok eravamo sicuri che Instagram non sarebbe mancato a metterci le mani.
Infatti, secondo i dati pubblicati qualche giorno fa dal Financial Times, questo strano social network fatto di video brevi e molto divertenti (oltre che creativi), ha raggiunto il miliardo di utenti.

Un bacino di iscritti sorprendente se paragonato agli altri social media: infatti questo numero è stato toccato dall’ azienda in appena tre anni dal lancio; Whatsapp ce ne ha messi sette mentre Facebook quasi nove.

Ecco quindi la nuova funzione di Instagram per combattere per l’ennesima volta un rivale che rischiava di diventare forte. La nuova modalità si chiama Reels e ti permette di creare video di 15 secondi impostando una musica e potendo condividere il tutto nella sezione delle storie.

Alla stessa maniera di TikTok, tramite la sezione interna, potrai selezionare la colonna sonora per la tua creazione scegliendo tra l’enorme catalogo musicale messo a disposizione dall’ app. Potrai anche prendere a prestito l’audio del video di qualcun’altra per realizzarne meme o video divertenti.

La nota aggiuntiva è che questa modalità sarà presente anche nella sezione explore con una parte dedicata al Top Reels che darà una maggiore visibilità agli utenti più virali.

Come funziona Reels

La nuova sezione è posta accanto al bottone per i video Boomerang. I video possono essere registrati in silenzio, prendendo a prestito un’altro audio o cercando una canzone di tendenza. La scelta è la stessa degli adesivi per la musica delle storie, lanciati da Facebook nel giugno del 2018.

Un valore aggiuntivo è nella possibilità di aggiungere strumenti di editing come parole in sottoimpressione per allineare le transazioni tra i video.

Una volta che gli utenti sono soddisfatti del proprio lavoro di modifica, possono pubblicare i loro Reel su Storie e dare la possibilità di visualizzazione a Amici intimi o inviarli tramite un messaggio.

Se condiviso pubblicamente e con un alto numero di visualizzazioni, andrà automaticamente ad essere presente nella sezione della scheda Esplora.

TikTok resta comunque in prima posizione per quanto riguarda filtri video e effetti speciali che Instagram non ha ancora inserito in questa nuova funzione.

Il valore aggiunto di Instagram è però la sua funzionalità di messaggistica intima con amici diretti. Inoltre Instagram potrà immediatamente iniziare a mometizzare con Reels poiché mostra già annunci nelle Storie e nella scheda Esplora.

Lanciato in Brasile

Reels è stato lanciato la scorsa settimana in Brasile dove si chiama Cenas. Per il momento è disponibile per iOS e Android. Per l’Italia dovremo sicuramente aspettare un po visto che attualmente è puramente in fase di lancio.
La scelta del Brasile ricade sicuramente in un’ottica di marketing più grande: per definire al meglio la strategia di personalizzazione. Infatti in Brasile, Instagram ha un larghissimo esito sulla popolazione a cui si affianca una cultura profondamente musicale e una fiorente comunità di creator.

Come già successo poi per il lancio precedente della funzione stories, Instagram ha cercato un mercato in cui TikTok non fosse ancora forte.

marketing reels instagram ios android

TikTok sotto inchiesta

Non solo Facebook è ancora in esame presso gli uffici americani per la sua famosa violazione antitrust, ma a quanto pare anche TikTok non se la passa bene.
Sembra infatti che sia in fase di analisi da parte della Committee on Foreign Investment degli Stati Uniti l’acquisizione di Musical.ly da parte del colosso cinese.

Nel 2017, ByteDance (colosso che ha all’interno TikTok) aveva acquistato per miliardi di dollari l’applicazione che stava facendo ballare la Cina.

Musical.ly è diventato TikTok, ma la sezione americana sta attualmente controllando quando sia stato regolarizzato per la sicurezza nazionale del paese.

Conclusione

Come afferma lo stesso direttore del product management di Instagram, Robby Stein “penso che bisogna riconoscere a TikTok il merito di aver reso popolare questo formato.”

Lo stesso Stein tende poi a giustificarsi con “non esistono due prodotti esattamente uguali e, alla fine, condividere video con la musica è un’idea piuttosto universale che pensiamo possa essere interessante a tutti.”

Generalmente le startup cinesi vengono sempre un po criticate per aver copiato le compagnie americane, ma guardando ora a quanto sta succedendo con Reels, questo segna un passaggio nella direzione opposta.

La nuova funzionalità di Instagram otterrà sicuramente molta visibilità, poiché 500 milioni di utenti di Instagram aprono già Stories ed Explore ogni mese. Dall’altro lato però una creazione di contenuti totalmente nuova per la maggior parte degli utenti di Instagram potrebbe sembrare sciocca per un’app nota per la sua serietà.

Mentre TikTok nasce come modo ridicolo di mettersi in gioco e scherzare, Instagram si è da sempre imposto come modo per far vedere l’immagine curata e glamour di noi stessi.
Vedremo come andrà a finire.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here