Come creare un funnel di annunci che funzioni per Facebook?

0
354
funnel facebook social media online web annunci

Vuoi creare un perfetto funnel per indirizzare i tuoi contatti di Facebook?

Negli anni, la piattaforma pubblicitaria di Facebook si è molto evoluta diventando sempre più complessa. Costo e domanda sono molto aumentati sopratutto negli ultimi 4-5 anni.

Canalizzare gli annunci di Facebook

L’errore più comune che si commette è di vendere un prodotto troppo presto con campagne annunci basati sulla vendita a tutti i target di riferimento. Questa strategia, una volta efficace, ora non fornisce alcun risultato perchè attualmente i consumatori sono più astuti e conoscono bene le tecniche. E’ molto raro che i potenziali clienti convertito la prima volta che conoscono il tuo marchio.

Devi metterti nell’ottica di far diventare il tuo pubblico da estraneo a cliente. Per far questo, devi segmentare il tuo pubblico in base a come hanno precedentemente interagito con il tuo marchio.

Una canalizzazione di annunci è composta da una serie di campagne pubblicitarie che vedono i tuoi target e che si muovono in base al loro coinvolgimento con le tue attività. Le canalizzazioni ti consentono di eseguire una strategia integrata che offre risultati coerenti dei tuoi annunci Facebook a diversi tipi di pubblico. Le canalizzazioni forniscono anche un modo per far crescere e aggiornare continuamente la tua lista email.

Se eseguito correttamente, Facebook è ancora il canale pubblicitario più potente per qualsiasi tipo di attività commerciale.

funnel facebook social media online web annunci

Gli ingredienti per creare un buon funnel

Gli ingredienti di un buon imbuto consistono in tre elementi che sono attirare, coinvolgere e convertire le persone su Facebook.

L’idea alla base è di seguire e spostare le persone in una diversa fase in base all’impegno che svolgono con campagne pubblicitarie e coinvolgimento verso il sito web di riferimento. Vediamo più nel dettaglio ognuna di queste parti.

La consapevolezza

La consapevolezza consiste nell’educare e intrattenere il pubblico con l’obiettivo di fornirne valore. Questo primo approccio deve fornire riconoscimento e credibilità verso il tuo marchio presentano i tuoi prodotti e servizi con la creazione di contenuti ad hoc.

Gli utenti in Facebook non si comportano come in google; qui non stanno attivamente cercando prodotti. Per questo devi fornire valore e consapevolezza attraverso i tuoi contenuti e la fiducia. Qualsiasi campagna pubblicitaria basata esclusivamente sulle vendite non fornirà risultati su Facebook.

Di tutti i contenuti che possono venir creati, niente è più coinvolgente dei contenuti video.

Creare contenuti di qualità

Quando si parla di contenuti qualitativi per un brand, questi possono essere divisi in

  • contenuti che parlano della storia del marchio
  • contenuti virali
  • contenuti che mostrano un dietro le quinte.

Ogni azienda dovrebbe avere una storia di marca. Questo distingue i valori del tuo brand dagli altri competitor.

Per i contenuti virali la situazione si fa più difficile perchè l’azienda non può fare niente per decidere se un materiale diventi virale o meno. I meme devono avere una certa rilevanza per la tua azienda e rispecchiare una situazione sociale/politica.

Pubblicare i contenuti che rappresenti il dietro le quinte è un materiale sia divertente che educativo. Questo inoltre crea una consapevolezza e una fiducia nei confronti del tuo pubblico.

Creare contenuti educativi

Ci sono diversi modi di creare il contenuto creativo che generalmente può venir riassunto sotto la voce HOW-TO. Questo è popolare negli ambienti B2B. Stai insegnando direttamente a qualcuno le fasi di un processo o di un nuovo concetto.

Budget per creare la consapevolezza del marchio

Se disponi di un seguito di dimensioni decenti per la tua pagina, puoi semplicemente esportare contenuti video e creare segmenti di pubblico personalizzati solo dall’impatto della tua copertura organica.

Se non hai un vasto pubblico o non hai una copertura organica, puoi sempre ampliare i tuoi contenuti con annunci a pagamento rivolti a un pubblico freddo, di aspetto e basato sugli interessi.

Campagne di Remarketing

Il passo successivo è quello del remarketing. Queste campagne pubblicitarie possono posizionare i tuoi prodotti e servizi, presentare offerte e indirizzare il traffico al tuo sito web.

Crea segmenti di pubblico in base all’interazione che ha avuto il tuo pubblico con i tuoi contenuti. Questi diventeranno i tuoi segmenti di remarketing di primo livello ai quali posizionare il tuo prodotto e le tue offerte.

Superata questa fase arriverai al remarketing di secondo livello. A questo livello, ora hai a che fare con il pubblico più accattivante che puoi raggiungere. Non solo hanno precedentemente collaborato con la tua azienda su Facebook, ma queste persone hanno anche visitato il tuo sito web. Semplicemente non si sono ancora convertite. Le campagne di remarketing di secondo livello sono fortemente incentrate sulla promozione delle conversioni coinvolgendo nuovamente queste persone. Se riesci a canalizzare una discreta quantità di traffico Web dal primo livello e poi a eseguire correttamente il remarketing di secondo livello, queste campagne promettono di essere gli annunci Facebook più redditizi che vengono pubblicati.

Conclusioni

Il funnel si compone di molte fasi e un buon marketer dovrebbe essere attento ai suoi sviluppi.
Queste che abbiamo descritto sono a grandi linee le direttive generali per una buona riuscita di un funnel annunci, ma come ben capite, si compone di un lavoro laborioso e continuativo.

Se avete altri suggerimenti, lasciate un commento sotto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here