• Homepage
  • >
  • Web
  • >
  • 5 tipi di contenuti dei social media che convertono bene nei social media

5 tipi di contenuti dei social media che convertono bene nei social media

Il contenuto che converte non è più solo un testo funzionale ma deve essere anche accattivante dal punto di vista estetico, in quanto è proprio questo aspetto la prima cosa che attira l’attenzione del lettore. Ecco quindi chiara l’importanza del content design nel web marketing in quanto se il contenuto non risponde alle domande di chi lo legge ha fallito il partenza.

Non sempre, quando si parla di web marketing, la sostanza conta più dell’apparenza e questo è particolarmente vero quando si parla di creazione di contenuti e di content design.

Ma la cosa più importante che dobbiamo chiederci allora è come si crea quindi un contenuto che converte ?

Se non In generale, ci sono alcuni tipi di contenuti sui social media che aiutano a coinvolgere e influenzare qualsiasi pubblico di destinazione. Ecco cinque di questi tipi di contenuti sui social media.

CONTENUTO INTERATTIVO

Il contenuto interattivo è quello dove la tua audience è in grado di eseguire un’azione diretta dentro i contenuti nel tuo sito web o sui tuoi canali social, per esempio quiz, sondaggi, piccoli giochi. Cosa li rende così coinvolgenti? Il fatto che catturano l’immaginazione del lettore e lo spingono ad interagire.

I contenuti interattivi offrono alle aziende e ai marketer una modalità molto efficace per ottenere engagement e brand awareness, anche se a prima vista ci si può sentire spaesati di fronte a così tanta scelta. Il consiglio che mi sento di darti è di partire dai contenuti statici che già hai prodotto e di rivalutarli in un’ottica interattiva. Idealmente, questo è ciò che dovrebbe fare il tuo team di content marketing interno; creazione di contenuti interattivi come quiz, sondaggi, contest o domande e risposte sui social media.

EBOOK

Sono uno dei veicoli di content marketingpiù diffusi tra studenti e professionisti del settore e uno degli strumenti più efficaci per le aziende per diffondere il proprio sapere, oltre che un mezzo per educare la base customer. Prima di lanciare un nuovo progetto di eBook è bene chiedersi quali siano gliobiettivi e le aspettative ad esso collegate, non solo in termini di lead e download ma soprattutto, nel caso di eBook aziendali, in termini di brand awareness e di acquisizione clienti.

CONTENUTI POSITIVI

I post che suscitano maggiori emozioni nelle persone hanno maggiori probabilità di avere successo sui social media. Inoltre, non sorprende il fatto che siano emozioni positive come timore, divertimento e risate che rendono le persone desiderose di condividere. Se sarete in grado di attivare meccanismi emozionali concreti, la probabilità che i lettori lo condividano e ne parlino aumenterà drasticamente. Ricordate sempre che per ogni contenuto creato è essenziale il titolo perché fare i titoli è un arte, alcuni sono più predisposti altri meno, la vera palestra è il vostro blog, nei mesi scoprirete che un titolo sbagliato vi fa perdere visite e un titolo azzeccato vi farà fare il botto di accessi.

CONTENUTO VISIVO

Il visual content è la strada da percorrere nei social media per creare dei contenuti che convertono e attirano l’attenzione dei lettori e li inducano a condividere le informazioni apprese con i loro amici/follower. Le immagini inducono all’azione, migliorano la percezione del tuo brand e fidelizzano il tuo pubblico. Coinvolgi il tuo pubblico usando delle immagini che raccontino la tua storia in modo visivo. Il solo testo non è in grado (e forse non lo sarà mai) di attirare l’attenzione dei lettori sulle diverse piattaforme come una buona immagine/meme. Poichè le dimensioni sono importanti sui sui social media, fai in modo che le immagini abbiano la giusta risoluzione. Ogni social ha la sua dimensione quindi ti suggeriamo di informarti prima.

CONTENUTO GENERATO DALL’UTENTE

I contenuti generati dagli utenti sono molto preziosi per guadagnare impressioni e coinvolgimento sui social media. Soprattutto su piattaforme come Instagram. Ma come trovare questi contenuti e come possiamo selezionare le immagini e le informazioni che ci servono? Semplicemente usando gli hashtag, geotag o mention! Su Instagram funzionano molto bene e sono un’ottimo imbuto per selezionare il materiale.

Quindi? Siete pronti a creare contenuti che converte?

Previous «
Next »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Tutti i diritti sono riservati © 2019 - Powered by M-Adv Srls P. Iva 10839980967

Questo sito non e' una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità definita. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 e delle legge L. 47/1948