Come eseguire una campagna di email marketing di successo (passo dopo passo)

0
435
campagna email marketing obiettivi tipologia

Sai come gestire una campagna di email marketing di successo? Ti stai chiedendo se la tua strategia di email marketing funziona? Con circa 269 ​​miliardi di email inviate ogni giorno, diciamo che hai intorno molta concorrenza sul tuo pubblico.

Ecco perché è essenziale imparare come fare l’email marketing in modo giusto, per poter raggiungere il tuo pubblico di destinazione e mantenere il loro interesse.

Cos’è una campagna di email marketing?

Una campagna di email marketing è un’azione eseguita dall’azienda nell’inviare e-mail a uno o più clienti o potenziali clienti. Una campagna di e-mail di successo ti consentirà di entrare in contatto con i destinatari della tua campagna interagendo con loro e aiutandoti ad ottenere più lead e vendite.

Uno dei grandi vantaggi dell’email marketing è che le persone usano ancora ampiamente la posta elettronica. Infatti, secondo le statistiche il 90% degli adulti e il 74% degli adolescenti usano ancora e-mail regolarmente.

Ecco perchè questo rende l’email marketing lo strumento perfetto per costruire relazioni con i tuoi clienti e aiutarti a generare lead e vendite.

Ma prima di eseguire una campagna di email marketing di successo, devi fare un lavoro di preparazione. Questo ti renderà pronto quando finalmente invierai la tua prima email.

Conosci i tuoi obiettivi

Ogni buon marketing inizia con la definizione degli obiettivi e l’email marketing non è diverso in questo. Per eseguire una campagna di email marketing di successo, pensa a ciò che vuoi raggiungere. Gli obiettivi tipici di una campagna di email marketing includono diversi fattori.
Anzitutto devi nutrire gli abbonati esistenti fornendo qualcosa che loro possano apprezzere altrimenti finirai per perdere iscritti o essere inserito nella tanto odiata cartella spam. Oltre ai vecchi iscritti, accogli i nuovi dando un valore aggiunto e includendoli in una cartella apposita con materiali che invierai solo a loro. Questo creerà un maggiore coinvolgimento iniziale e una fidelizzazione necessaria per instaurare un rapporto duraturo.
Ricorda poi sempre di aumentare il coinvolgimento con i tuoi contenuti e la tua attività, sia che si tratti di promuovere un webinar o di provare a fare una prima vendita. Una buona campagna inizia sempre da una buona segmentazione degli iscritti, che indirizzerai in base ai loro interessi in campagne differenti.
Inizia dall’idea di creare più campagne di email marketing mirate ai diversi target e interessi.

campagna email marketing  obiettivi tipologia

Comprendere i tipi di email

È anche importante capire i diversi tipi di email che puoi inviare.
Ci sono i tre tipi di email principali.

Le classiche sono le e-mail promozionali, che parlano di offerte e vendite e sono autopromozionali.

Poi ci sono e-mail relazionali, che danno agli abbonati quello che hai promesso, come ad esempio un regalo gratuito, sconti personalizzati che possono usare e così via.

Esistono anche e-mail transazionali , che sono quelle mail che includono conferme di iscrizione del sottoscrittore, messaggi di benvenuto, conferma dell’ordine o dell’acquisto e i riconoscimenti di modifiche alle informazioni dell’abbonato.
Le e-mail transazionali sono generalmente attivate dalle azioni degli abbonati e riguardano un’azione che hanno intrapreso sul tuo sito.

Ora passiamo alla creazione di una campagna di email marketing di successo.

campagna email marketing  obiettivi tipologia

Crea Optin attraenti per portare i tuoi utenti ad iscriversi

Inutile dire che è necessario coinvolgere le persone nel tuo elenco di e-mail per eseguire una campagna di successo.

Per fare ciò, dovrai creare forme optin attraenti che attirino l’attenzione e incoraggino le persone a iscriversi. Sperimenta con diversi tipi di moduli optin su diverse parti del tuo sito, tra cui:
Sezioni di benvenuto , che appaiono quando le persone arrivano sul tuo sito.
Popup Lightbox , che possono apparire in qualsiasi pagina e temporaneamente nascondere il resto del contenuto per concentrarsi sull’optin (questi convertono molto bene).
Popup di exit-intent , che appaiono quando le persone stanno per lasciare il sito.

Conosci il tuo pubblico

Se hai appena iniziato, dovrai fare alcune ipotesi plausibili per poter indirizzare i tuoi contenuti. Non preoccuparti; inizierai a raccogliere le informazioni sugli iscritti nel momento in cui invii la tua prima campagna, quindi la prossima volta avrai dati reali su cui lavorare.

Utilizza lo strumento di Google Analytics per il tuo sito web e i profili dei tuoi social media, come i dati di Facebook Insights.

Entrambe le fonti ti danno la possibilità di conoscere i dati demografici, la posizione e gli interessi, oltre a una serie di altre metriche, che ti daranno un’istantanea di chi sono i tuoi clienti e di cosa sono interessati. Questo è un buon punto di partenza per creare campagne di email marketing di successo.

Usa la tecnologia con saggezza

I migliori servizi di email marketing hanno strumenti per aiutarti a creare campagne di email marketing di successo.

Tra le diverse funzionalità offerte troverai:
– creazione e automazione delle campagne, inclusi modelli e flussi di lavoro.
– Integrazioni con software già in uso, come WordPress e OptinMonster.
– Modi per segmentare il tuo pubblico in cartelle.
– Analisi approfondite sulle prestazioni delle campagne e-mail.

tutti questi dati ti saranno utili per analizzare poi il tuo pubblico e il suo comportamento.

campagna email marketing  obiettivi tipologia

Scrivi un oggetto che possa attrarre l’attenzione

Un buon punto di partenza per qualsiasi campagna di email marketing di successo è la linea tematica, che svolge un ruolo cruciale nel far aprire le e-mail. Essenziale è creare un titolo oggetto dell’email che attiri l’attenzione in modo che le persone vogliano andare oltre.

Un suggerimento importante è nel dire alle persone cosa otterranno quando aprono le e-mail. Ad esempio includere il nome della persona nella riga dell’oggetto, può tenere il tuo pubblico più coinvolto. Evita poi le parole di attivazione dello spam se non vuoi che le tue mail neanche vengano viste.

Test e traccia

Ricorda che inviare la tua e-mail è solo il primo passo per raggiungere il successo dell’email marketing. Per fare un buon lavoro devi raccogliere dati per migliorare le campagne future.

Ciò significa testare tutto il suo contenuto: dal design al layout, footer di chiusura, linee tematiche e inviti all’azione.

Come abbiamo detto all’inizio dell’articolo, prendi in considerazione la possibilità di provare e-mail con segmenti diversi e di sperimentare anche i tempi di invio delle e-mail.

Dovrai anche monitorare l’analisi della posta elettronica dal tuo fornitore di servizi in relazione a aperture, clic, annullamenti dell’iscrizione e invii. Questo ti permetterà di capire cosa funziona e cosa non funziona con l’email marketing nel tuo pubblico.

Conclusioni

Ora che hai letto le linee guida, sei pronto a iniziare a progettare e analizzare il tuo pubblico. Ricorda sempre di fare ricerca su quello che fanno i tuoi competitor e analizza sempre i tuoi dati per capire cosa va e cosa meno e cambiarlo per avere dei risultati migliori.
Se hai altri consigli da condividere con noi, scrivi sotto.

Buon lavoro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here