4 passi per migliorare il tuo corporate storytelling

0
49

Il corporate storytelling è una strategia che può adottare un azienda per potersi distinguere con il proprio competitor. Infatti, è molto importante il sapere raccontare e questa strategia di comunicazione può far passare il messaggio iniziale di un prodotto o di un servizio del tutto positivo.

Lo scopo di ciò è di creare un ottimo rapporto ed avere una relazione positiva con i clienti o potenziali clienti e i dipendenti. Il consumatore è sempre alla ricerca di fiducia, di valori e di impressioni. L’essere umano già di per sé vuole essere partecipe di un gruppo e condividere informazioni e sensazioni.

Il corporate storytelling è una sorta d’identità della azienda proprio per questo è da considerarsi una strategia di marketing così da entrare più in sintonia con i propri cliente e rendere il proprio marchio degno di fiducia. Importante precisare che la storia dell’ azienda non da benefici solo con il rapporto con il cliente ma anche con i dipendenti in quanto si sentono parteci di un qualcosa di una storia e questo aumenta il miglioramento di questi.

L’obiettivo principale lato cliente è che questo associ inconsciamente un prodotto o un servizio al proprio brand così da far aumentare la percentuale di vendita o si comunicazione con altri potenziali utenti.

Come utilizzare il corporate storytelling

Quindi è possibile dire che questa strategia è un modo che si basa sulla narrazione. Di solito, questa narrazione viene integrata con contenuti visivi così da marcare e far ricordare al meglio il proprio brand. Infatti, i video se fatti bene hanno un ottima prospettiva per la comunicazione online.

Adesso vediamo 4 passi importanti per migliorare il proprio corporate storytelling:

  • sapere cosa raccontare.
  • Stabilire il target e gli obiettivi.
  • La gestione.
  • Monitorare la direzione del corporate storytelling.

1. Sapere cosa raccontare

Il primo passo da fare per avere un ottimo storytelling è quello di stabile cosa raccontare. Infatti, raccontare le proprie esperienze passate e comunicarle agli altri è un atto che fa piacere anche se alla fine non si racconta mai tutto ma solo le cose più essenziali. Il meccanismo è lo stesso quindi bisogna decidere cosa raccontare e le parti più importanti che possono interessare all’utente finale.

Quindi bisogna riguardare tutta la storia dell’ azienda e scrivere le parti più salienti che possono interessare il pubblico di riferimento. Questa strategia può essere fatta anche sui social grazie a micro-dati e strumenti di social listening.

2. Stabilire il target e gli obiettivi

Il secondo passo è una delle strategie più importanti in quanto si è chiaro queste due componenti il corporate storytelling è più efficace. Infatti, bisogna chiedersi se questa strategia è l’unica da voler affrontare oppure se si volesse avere più componenti in mano.

3. La gestione della storytelling

Il terzo passo è la gestione delle scelte fatte nei due passi precedenti. Quindi è possibile dire che in questo caso si mette in pratica tutto quello che si è deciso. Nei social bisogna decidere quale parte del team sarà responsabile della parte comunicativa e di mantenere omogeneo il pensiero dei consumatori.

La fase della gestione è molto complessa in quanto la narrazione deve essere l’unione parole, immagini, avvenimenti, suoni, episodi, archivi, visite ed emozioni.

4. Monitorare la direzione del corporate storytelling

Il quarto e ultimo passo è quello di avere e mantenere coerenza nel racconto. Come è stato detto precedentemente la storytelling è l’identità di una azienda e non può essere fraintesa in quanto ne va del nome del proprio marchio. Quindi se si vedesse della incoerenza nella storia bisogna subito agire e modificare.

Come ottimizzare la corporate storytelling

Dopo aver indicato i passi più importanti, si può dire su come ottimizzare la storia:

  • una pagina del web dedicata alla storia aziendale.
  • Creare un video di presentazione dell’azienda.
  • Avere un ottimo piano editoriale.
  • Raccontare la storia dell’azienda a episodi inviando delle email.
  • Motivare i propri consumatori ad essere partecipi della storia inserendo dei commenti.
  • Fare delle domande ai clienti sotto forma di quiz dei prodotti del passato e donare un gadget per la vincita.
  • Partecipare a delle fiere o aperitivi per farsi conoscere anche di persona non solo nel mondo virtuale.

Per il corporate storytelling sul web è molto importante utilizzare gli hashtag giusti così da contenere i prodotti e i servizi venduti.

Photo credits : Pexels

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here